Accedi

Benvenuto al nostro Centro Assistenza

Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Benvenuto al nostro Centro Assistenza. Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Numero di riscontri molto basso o nessun riscontro

Panoramica

Ogni volta che il Criteo OneTag viene attivato, Criteo riceve un evento con tutti i parametri trasferiti nel tag; questo è ciò che viene definito un riscontro (hit). Nel caso Criteo non riceva nessun hit, ciò significa che vi è un problema relativo all'implementazione di Criteo OneTag.


Il numero di hit per pagina registrati da Criteo OneTag sul tuo sito (Home page, Risultati della ricerca, Elenco di prodotti, Carrello e Conferma dell'ordine) deve corrispondere al numero di riscontri/visualizzazioni pagina per come registrato da Google Analytics o strumento di analisi simile. Nel caso vi sia una discrepanza, ciò significa che non tutte le visualizzazioni della pagina vengono registrate correttamente e sarà necessario seguire le fasi di risoluzione problemi che seguono.

Risoluzione problemi

Verifica che Criteo OneTag venga implementato in un ambiente live poiché gli ambienti di test non generano un numero sufficiente di hit per un'analisi accurata.


Naviga tra le pagine del tuo sito nelle quali è stato implementato il Criteo OneTag (Home page, Risultati della ricerca, Elenco di prodotti, Carrello e Conferma dell'ordine), in particolare laddove vengano riportati nessun hit o un basso numero di hit, quindi esegui i seguenti controlli:

Il Criteo Loader viene eseguito?

Senza il loader Criteo OneTag non può essere attivato, quindi è necessario controllare che il loader funzioni correttamente:

1. Aprire il pannello Network (Rete).
Se si usano Google Chrome, Mozilla Firefox o Internet Explorer, premere F12 sulla tastiera, ricaricare la pagina (F5), quindi fare clic su Network (Rete) nella finestra a comparsa come mostrato nell'immagine qui di seguito.

2. Cerca l'attività di network collegata a Criteo.
Fai clic sul pannello del Network e premi Ctrl+F per aprire la barra di ricerca.

3. Ricercare "criteo" e cercare di trovare una voce dell'attività di rete come quella qui di seguito che mostra ld.js

4. Nel caso non si trovi questa voce, ricaricare la pagina e riprovare.

5. Nel caso non si veda la voce ld.js, è necessario controllare quanto segue:

  • Se si sta implementando direttamente il Criteo OneTag nel codice sorgente del sito web, è necessario controllare che il loader JavaScript (vedere il codice qui di seguito) sia incluso all'inizio del Criteo OneTag e che non venga bloccato da nessun altro elemento del codice.
    Criteo Loader:
     <script type="text/javascript" src="//static.criteo.net/js/ld/ld.js" async="true"></script>
  • Se si sta implementando Criteo OneTag mediante Google TagManager, verificare che i trigger siano definiti correttamente e che il dataLayer Google Tag Manager contenga le informazioni richieste usate in tali trigger.

Il Criteo OneTag viene attivato correttamente?

Dopo aver verificato che il loader sia in esecuzione in modo corretto, sarà necessario eseguire un controllo simile per confermare che vi sia una chiamata evento effettuata da Criteo.

1. Utilizzando il pannello di rete, cercare una voce che inizi con "event?a=" come mostrato nell'immagine qui di seguito.

2. Nel caso non sia possibile trovare la voce, ricaricare la pagina e ripetere la ricerca.

3. Nel caso non sia possibile trovare la voce che inizia con "event?a=", ciò significa che il Criteo OneTag non viene eseguito e sarà necessario rivedere l'implementazione di Criteo OneTag. È possibile trovare informazioni dettagliate su come impostare il Criteo OneTag correttamente qui.

Problemi comuni nell'implementazione di Criteo OneTag:

  • Il parametro account è stato modificato
    Controllare che il parametro account sia esattamente lo stesso di quello ottenuto dalla Integrate Platform.
    Dichiarazione ID account:
     { event: "setAccount", account: YOUR UNIQUE ACCOUND ID },
  • Parentesi, parentesi graffe, parentesi quadre o virgolette mancanti
    Se le parentesi, le parentesi graffe, le parentesi quadre o le virgolette non vengono aperte o chiuse correttamente, il codice Criteo OneTag verrà danneggiato, generando errori JavaScript.
    Verificare che tutte le parentesi "(" , le parentesi graffe "{" e le parentesi quadre "[" e le virgolette siano inserite esattamente come mostrato nel codice Criteo OneTag che è possibile ottenere dalla Integrate Platform.
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0
Powered by Zendesk