Accedi

Benvenuto al nostro Centro Assistenza

Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Benvenuto al nostro Centro Assistenza. Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Offro più metodi di pagamento

Panoramica

Criteo OneTag deve essere installato nella pagina di Conferma dell'ordine del sito Web, indipendentemente dal metodo di pagamento selezionato dall'utente, in modo che sia possibile monitorare i prodotti acquistati. Il monitoraggio di ciò che viene acquistato dal cliente consente a Criteo di ottimizzare la visualizzazione dei banner in modo che i prodotti già acquistati dal cliente non gli vengano più mostrati. Una corretta implementazione consentirà inoltre di misurare il ROI della campagna Criteo.

Nel caso vi sia una pagina di Conferma dell'ordine diversa per ciascun metodo di pagamento, è necessario verificare che il Criteo OneTag venga implementato e sia attivo in ciascuna pagina. Il Criteo OneTag deve essere implementato nell'header del codice sorgente del sito. Il tag si carica in modo asincrono, dunque non interferirà con il tempo di caricamento della pagina o con l'esperienza dell'utente.

Transazioni al di fuori del dominio

Se si offre un metodo di pagamento per il quale la transazione avviene al di fuori del proprio dominio (come PayPal) è possibile rilevare che un numero significativo di clienti che usano tale metodo di pagamento non vengono reindirizzati al sito. Se i clienti non ritornano automaticamente alla pagina di Conferma dell'ordine/Ringraziamento, potrebbe essere necessario implementare il Criteo OneTag sul pulsante Pay Now (Paga ora) che reindirizza al dominio esterno, in modo che Criteo possa acquisire la transazione.

L' esempio mostrato di seguito indica come implementare il Criteo OneTag sul pulsante denominato "PayPal". Vi è una sola funzione da aggiungere:

Il Criteo OneTag implementato su un pulsante per monitorare le vendite esterne:

 <!-- //Criteo Loader -->
<script type="text/javascript" src="//static.criteo.net/js/ld/ld.js" async="true"></script>

<!--............ -->

<script type="text/javascript">
function load_Criteo_OneTag(){
window.criteo_q = window.criteo_q || [];
window.criteo_q.push(
{ event: "setAccount", account: YOUR UNIQUE ACCOUNT ID },
{ event: "setSiteType", type: "m FOR MOBILE OR t FOR TABLET OR d FOR DESKTOP" },
{ event: "setEmail", email: "TRIMMED AND LOWERCASE USER EMAIL ADDRESS" },
{ event: "trackTransaction", id: "TRANSACTION ID",
item: [ { id: "FIRST PRODUCT ID", price: FIRST PRODUCT UNIT PRICE, quantity: FIRST PRODUCT QUANTITY },
{ id: "SECOND PRODUCT ID", price: SECOND PRODUCT UNIT PRICE, quantity: SECOND PRODUCT QUANTITY }
/* add a line for each product in the user's basket */
]});
}
</script>

<!--............ -->

<button type="button" onclick="load_Criteo_OneTag()">PayPal</button>

Come evitare il conteggio di transazioni ripetute causate da clic ripetuti

A volte gli utenti faranno doppio clic sul pulsante Pay Now (Paga ora) che reindirizza al metodo di pagamento esterno. Per evitare l'esecuzione di Criteo OneTag a ogni clic dell'utente, è possibile aggiungere una variabile che evita che l'evento venga eseguito più di una volta.

Vedere l' esempio qui di seguito:

Criteo OneTag implementato in una pagina di Conferma dell'ordine con il rilevamento di più clic:

 <!-- //Criteo Loader -->
<script type="text/javascript" src="//static.criteo.net/js/ld/ld.js" async="true"></script>
<!-- // Declare the variable -->
<script type="text/javascript">
var cto_clicked = false;
</script>

<!--............ -->

<script type="text/javascript">
function load_Criteo_OneTag(){
if (!window.cto_clicked){
window.clicked = true;
window.criteo_q = window.criteo_q || [];
window.criteo_q.push(
{ event: "setAccount", account: YOUR UNIQUE ACCOUNT ID },
{ event: "setSiteType", type: "m FOR MOBILE OR t FOR TABLET OR d FOR DESKTOP" },
{ event: "setEmail", email: "TRIMMED AND LOWERCASE USER EMAIL ADDRESS" },
{ event: "trackTransaction", id: "TRANSACTION ID",
item: [ { id: "FIRST PRODUCT ID", price: FIRST PRODUCT UNIT PRICE, quantity: FIRST PRODUCT QUANTITY },
{ id: "SECOND PRODUCT ID", price: SECOND PRODUCT UNIT PRICE, quantity: SECOND PRODUCT QUANTITY }
/* add a line for each product in the user's basket */
]});
}
}
</script>

<!--............ -->

<button type="button" onclick="load_Criteo_OneTag()">PayPal</button>

Generazione di un Transaction ID casuale

Nel caso che l'ordine non abbia un Transaction ID associato da trasferire nel Criteo OneTag quando l'utente fa clic sul pulsante Pay Now (Paga ora), è possibile usare questa funzione casuale per generarne uno.

Funzione casuale

 Math.floor(Math.random()*9999999) 

Nell'esempio qui di seguito, questa funzione casuale viene combinata con il prefisso "Button_" allo scopo di creare un ID Transazione che venga identificato più facilmente. Nel caso si utilizzino più opzioni di pagamento è possibile modificare il termine "Button" ("Pulsante") in relazione al metodo selezionato dall'utente. Ad esempio, se è stato implementato questo codice su un pulsante che reindirizza a PayPal, è possibile utilizzare "PayPal_" invece di "Button_" di modo che sia ancora più facile identificare la transazione.


Notare che il codice indicato di seguito è solo un estratto dell'evento di monitoraggio Transazione (trackTransaction) di Criteo OneTag allo scopo di evidenziare la parte relativa all'ID Transazione.

Il Criteo OneTag implementato su una pagina di Conferma dell'ordine:

 <!--............ -->
{ event: "trackTransaction", id: "PayPal_" + Math.floor(Math.random()*9999999),
item: [ { id: "FIRST PRODUCT ID", price: FIRST PRODUCT UNIT PRICE, quantity: FIRST PRODUCT QUANTITY },
{ id: "SECOND PRODUCT ID", price: SECOND PRODUCT UNIT PRICE, quantity: SECOND PRODUCT QUANTITY }
/* add a line for each product in the user's basket */
]});
<!--............ -->

Esempi di metodi di pagamento diversi

  • Carta di credito/debito
  • PayPal
  • Assegno
  • Bonifico bancario
  • Pagamento con Amazon

 

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 1 su 1
Powered by Zendesk