Accedi

Benvenuto al nostro Centro Assistenza

Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Benvenuto al nostro Centro Assistenza. Ottieni aiuto con integrazione e campagne live.

Passo 2 Google Tag Manager: Variabili

Panoramica

In questo passo insegnerai a Google Tag Manager come recuperare le informazioni contenute nel tuo dataLayer. Dopo l'impostazione delle Variabili, le informazioni disponibili nel dataLayer verranno trasferite automaticamente in Criteo OneTag.

Creazione delle variabili

Di seguito si trova un elenco di tutte le Variabili che devono essere create e i dettagli che si devono inserire. Utilizzeremo gli stessi nomi definiti nel Passo 1: dataLayer. [link al passo 1, articolo non ha un URL fisso per ora]

La configurazione delle Variabili è molto semplice:

1. Fare clic su Variables (Variabili > User-Defined Variables (Variabili definite dall'utente > NEW (NUOVA)

2. Fornire alla Variabile un nome, tipo e valore usando l'elenco seguente

Elenco variabili

CriteoPartnerID

  • Tipo di variabile: stringa Costante
  • ID account fornito nella guida relativa ai tag. Ad esempio, osserviamo la riga:
{ event: "setAccount", account: 11532},

 

Email Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione dell'email, in questo esempio è "email":
<script type="text/javascript">
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'email': 'john@doe.com'
});
</script>

 

Tipo di sito Criteo

  • Tipo di variabile: JavaScript personalizzato
  • Utilizzare il seguente script per definire il dispositivo utilizzato dall'utente:
function(){
return /iPad/.test(navigator.userAgent)?"t":/Mobile|iP(hone|od)|Android|BlackBerry|IEMobile|Silk/.test(navigator.userAgent)?"m":"d";
} 

 

ID prodotto Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer impostata per l'ID prodotto nella pagina Prodotto, in questo esempio è "Product ID" ("ID prodotto"):
<script type="text/javascript">
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType': 'ProductPage',
'ProductID': 'ProductID'
});
</script>

Elenco ID prodotto Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione dell'elenco di 3 ID prodotto nella pagina Elenco, in questo esempio è "ProductIDList" ("Elenco ID prodotto":
<script type="text/javascript">
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType':'ListingPage',
'ProductIDList' : ['ProductID_1', 'ProductID_2', 'ProductID_3']
});
</script>

Tipo di pagina Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione del tipo di pagina su ciascuna delle pagine, in questo esempio è "PageType" ("Tipo di pagina"):
<script type="text/javascript">
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType':'ListingPage',
'ProductIDList' : ['ProductID_1', 'ProductID_2', 'ProductID_3']
});
</script>

Prodotti carrello Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione della matrice delle informazioni relative ai prodotti nella pagina Carrello, in questo esempio è "ProductBasketProducts" ("Prodotti carrello prodotti"):
<script type="text/javascript">
var product_list = [];
product_list.push(
{ id: "productID_1", price: price_1, quantity: quantity_1 },
{ id: "productID_2", price: price_2, quantity: quantity_2 }
/* add a line for each item in the user's cart */
);
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType': 'BasketPage',
'ProductBasketProducts': product_list
});
</script>

Prodotti Trans Criteo

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione della matrice delle informazioni relative ai prodotti nella pagina di Conferma  d'ordine, in questo esempio è "ProductTransactionProducts" ("Prodotti transazione prodotti"):
<script type="text/javascript">
var product_list = [];
product_list.push(
{ id: "productID_1", price: price_1, quantity: quantity_1 },
{ id: "productID_2", price: price_2, quantity: quantity_2 }
/* add a line for each item in the user's cart */
);
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType': 'TransactionPage',
'ProductTransactionProducts': product_list
});
</script>

ID transazione

  • Tipo di variabile: Variabile DataLayer
  • scegliere il nome della variabile dataLayer per l'impostazione dell'ID transazione/numero, in questo esempio è "TransactionID" ("ID transazione"):
<script type="text/javascript">
dataLayer = dataLayer || [];
dataLayer.push({
'PageType': 'TransactionPage',
'TransactionID': 'TransactionID'
});
</script>

Poi?

Google Tag Manager ora sa come recuperare i dati dal backend e li formatta di conseguenza. Il passo successivo consiste nel definire quali scenari il nostro Criteo OneTag deve attivare. Questo meccanismo è chiamato Trigger e i dettagli sono nel passo successivo: Passo 3: Trigger

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0
Powered by Zendesk